Archivi tag: Gabriele Vailati

Gabriele Vailati al Museo della Stampa Schiavi

Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag

Gabriele Vailati, una narrazione immersiva nel Lodigiano

GABRIELE VAILATI La chiesa dell'Incoronata a Lodi

GABRIELE VAILATI
La chiesa dell’Incoronata a Lodi

A Palazzo Rho di Borghetto
una personale dell’artista lodigiano
in occasione dell’inaugurazione di Expo

Ci siamo. Sapevamo tutti che avremmo visto il rash finale dell’arte, per giungere in
gran spolvero al fatidico Primo maggio, giorno di inaugurazione di Expo. Al di là di quello che si svolge a Rho-Però, uno dei posti da visitare (dal 1° al 3 maggio) sarà Palazzo Rho a Borghetto Lodigiano, dove in occasione della Fiera annuale le sale del tardogotico palazzo, ospiteranno – nel contesto di Expo – una mostra del lodigiano Gabriele Vailati per dimostrare la continuità del territorio con l’evento mondiale.
Senza cedimenti alla retorica del “Lodigiano terra dei colori” Vailati propone una narrazione immersiva nel tessuto morfologico e culturale del Lodigiano, attraverso un approccio cronologico e geografico con monumenti, palazzi, chiese, ville, cascinali, borghi, corsi d’acqua, colture, paesaggio ecc., in una serie di tele che spiegano o evocano il clima, i colori, gli ambienti, le condizioni, la poesia che fanno dell’Alaudense un terroso terroso,

G. VAILATI  Vecchio con i baffi

G. VAILATI
Vecchio con i baffi

dove i colori, i ritmi, le stagioni, La terra, servono (ancora) all’uomo per riflettere su sprechi e necessità. A questo salto di qualità aiuta Gabriele Vailati pittore, scultore, disegnatore, acquafortista e grafico con la sua arte espressiva. Nelle sue scelte non c’è l’assoggettamento al “nuovo”. Al contrario, si coglie un sereno variare di forme naturali; una stasi di finezze nel limbo del segno e del disegno, dove il gioco del chiaro e dello scuro fa raggiungere sottigliezze e armonie di delicato lirismo.
Inutile l’accanimento nel cercare le ragioni della modernità nell’arte in questo autore. Si trova nelle figure archetipali, nel parallelo identificazione-differenziazione del disegno e del segno. in tutte le tecniche è nel bisogno di saggiare e approfondire i confini “del fare”. Utilissimi, nel senso che permette la riscoperta di un vitalismo vibrante di segni e colori nelle gelose certezze delle forme naturali.

G VAILAT Acquerello ligure

G VAILAT
Acquerello ligure

Pittore di umanità, interiorità e meditazione, Vailati ha tutte le qualità per esprimersi con pienezza nei paesaggi e nelle figure assoggettandoli alle finezze della forma, anche quando mancano di un sentimento proprio.

Navigando tra le secche di una pittura figurativa che pare perda giorno dopo giorno sempre più singolarità con la storia dell’arte, egli svela – e la mostra borghettina ne è una conferma -, di saper orientare il suo viaggio con meditata lentezza e studiosità, orientandolo verso figurazioni che non sono stanche elegie ma segni di un incamminamento senza scorciatoie verso una personalità che trova nel colore, nella materia e nel segno legami di inscindibile congiunzione con la poesia.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

GIAMPIERO BRUNELLI, GABRIELE VAILATI, FRANCESCO LODIGIANI ALLA 3SPACE2 DI LONDRA

GABRIELE VAILATI "autoritratto"

GABRIELE VAILATI
“autoritratto”

Sono meno di una ventina gli artisti italiani che l’agenzia d’arte forlinese “La Maya Desnuda, propone in questi giorni alla 3Space2 Gallery di Londra (18 Heneage Street, London nel quartiere di Brick Lane). Tra i diciassette selezionati figurano anche due artisti lodigiani e un cremasco operanti nel campo delle arti visive.. Si tratta del designer-vignettista e pittore Giampiero Brunelli, dell’illustratore e pittore Gabriele Vailati e di Francesco Lodigiani, che da poco ha chiuso con successo una sua personale al Centro San Domenico a Crema. Con loro sono Gisella Battistini, Felice Beltramelli, Roberto Carrieri, Nicola Falcone, Giovanni Grigolini, Stefania Nicolini, Pasquale Potestio, Ferdinando Ragni, Andrea Saltarelli, Arduina Santi, Roberta Sedocco, Mario Tasca, Glenda Tinti, Lello Zito. L’esposizione fa parte di un progetto-pretesto partito in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e inteso a riportare l’attenzione dei partner europei su aspetti dell’arte italiana, col disegno di aprire ad essa nuovi mercati. Una operazione, dunque, di marketing, che non esclude tuttavia, in alcuni casi, risultati di matrice più strettamente creativa. Tra questi sono senz’altro da segnalare l’apporto qualitativo garantito dai due lodigiani e dall’artista cremasco, che non mancano, pur nella loro diversità, di dare testimonianza di un’arte costruita sulla ricerca, sulle variazioni, l’esperienza, le sensazioni, qualitativamente meritevole di attenzione e di apprezzamento. Pittore, scultore, grafico, interior designer, con studio in Orio Litta e residenza a Castiraga Vidardo, Giampiero Brunelli è artista dal gusto delicato in cui fa brillare sensibilità e poesia, immergendosi il più delle volte nella materia e nelle forme che registrano possibilità percettive e di coscienza. Nella sua produzione non mancano parentele intellettuali con correnti ricche di vibrazioni e tecnica delle epifanie, ma senza un corrispettivo esatto (o troppo rigido) nelle teorie delle arti visive. Gabriele Vailati, pittore, disegnatore, scultore,grafico, pratica il bisogno di saggiare e approfondire i confini del fare, utilissimi nel senso della riscoperta di una sorta di vitalismo vibrante di segni che cercano riparo nelle gelose certezze delle forme naturali. E’ un artista di umanità, interiorità, rimeditazione figurativa, dotato di capacità di esprimersi con pienezza anche quando mancano annunci e personalizzazioni, orientando il suo viaggio con meditata lentezza e affettuosa studiosità. Una pittura di emozioni invece quella praticata da Francesco Lodigiani, il cui pennello giostra con tonalità profonde e buie, in cui abbondano segni e graffi che deturpano sovrappposte tecniche. La sua è una procedura che risulta dalla “ stampa a getto solubile di inchiostro” e dalla sovrapposizione di immagini, con risultati poetici da cui trasuda pessimismo

Contrassegnato da tag , , , , ,

MODELLI STANCHI. OLDRADO DA PONTE 2014

UMBERTO ESPOSTI:. Premio alla carriera artistica del Comune di Lodi, 2014

UMBERTO ESPOSTI:. Premio alla carriera artistica del Comune di Lodi, 2014

Tra le iniziative che sul territorio propongono mostre attira-pubblico, l’Oldrado ha sempre goduto di consenso allargato. Anche quest’anno l’offerta ha riassunto un carattere promozionale divulgativo che ha procurato ritorno di immagine ai partecipanti. Ma al di la della adesione di alcuni alle problematiche e alle ricerche attuali dell’arte, la distinzione rispetto alle passate edizioni non è stata nel potere di proposta e di impianto linguistico, bensì nelle più facili “testimonianze” d’imagination, nelle celebrazioni” iconiche-figurali e nei saggi pittoreschi tradizionali.
Non sono in ogni caso mancati gli autori che mirano alla validità e alla autenticità: Tindaro Calia con il Ritratto di Marco, un lavoro di quindici anni fa; Tino Bracchi, con due tecniche miste su legno dominate da disciplina, pensiero e poesia ; Tiziano Lombardini, con “Girasoli”, olio tradizionale che si distingue per l’enfasi assegnata alla composizione; iPino Secchi, con il fotomontaggio “Immagini di un’esistenza”, convergenza di immaginazione e creatività; il giovane Gabriele Vailati, con “Chimica dismessa”, realizzazione a matita morbida, di chiaro significato formale in cui si ritrova sensibilità e storia; il “tagliente” Tonino Negri, autore della tecnica mista “Mezz’ora”, vera esercitazione critica e ironica di idee. E altri, che senza aderire a particolari problematiche, hanno presentato prodotti differenziati non solo esteriormente: in primo luogo Riccardo Buttaboni e i compagni di tradizione e forme Luigi Poletti, Bruna Weremeenco, Paola De Luigi, Maria Teresa Lombardi, e, senza essere irriducibilmente particolari Elena Amoriello, Alfredo Celli, Beppe Cremaschi, Luisa Cornalba.
Detto senza troppi bizantinismi, i prodotti degli altri partecipanti hanno puntato più alla curiosità, alla frivola visibilità, alcuni anche rincorrendo forme di decadentismo pseudoavanguardista e tecnologico.
Comunque, senza messaggi particolari, il quadro espositivo è stato onorato, indipendentemente dalle ovvie

VALENTINA GALLETTA: Premio Giovani Artisti, 2014

VALENTINA GALLETTA: Premio Giovani Artisti, 2014

diversità di gusti, atteggiamenti poetici e facoltà espressive individuate. Al risultato hanno contribuito il Convivio Francesco De Lemene (Mario Quadraroli), l’Associazione Artisti Lodigiani (Ambrogio Ferrari), l’Associazione Oldrado da Ponte (Mario Mazzi), PassepARTout di Elena Ferrari, l’ Oreficeria Arvini e l’Amministrazione comunale di Lodi (Andrea Ferrari) , naturalmente insieme agli altri espositori: Vittorio Vailati, Lorenzo Bongiorni Achille Quadrini, Agostino Fellotti, Adriano Celli, Angelo Savaré, Antonia Pia Bianchimani, Antonio Cosimato, Artemio Bertoletti, Cristina Maiocchi, Daniela Gorla, Roberta Tiberi, Olga Varalli, Davide Amadeo, Dionisio Querques, Domenico Mariani, Fabrizio Ciccalé, Fabrizio Cozzi, Franco Marchesi, Franco Panesi, Gabriella Fabbri, Gianluca Iulitti, Giovanna Sabatini, Giovanni Viganò, Giuliana Fiacconi, Ilde Mascherin, Laura Casiroli, Lorenzo Villa, Lucia Spagnuolo, Mara Senno, Marilena Panelli, Miryam Risola, Nicoletta Vitali, Patrizia da Re, Patrizia Frangini, Roberto Pepino, Rocco Provenzano, Sergio Raffo, , Sir Skape.
Nel corso dell’ inaugurazione sono stati consegnati a tre artisti i premi Oldrado 2014: quello del Comune di Lodi alla “carriera artistica” a Umberto Esposti, autore dal linguaggio personale che conforma la comunicazione a esigenze di modernità e di rinnovamento; il premio “Giovani artisti” a Valentina Galletta, autrice di composizioni simpaticamente gradevoli, caratterizzate da uniformità iconografica e da una buona modalità esecutiva; il premio Pietro Arvini “Una vita per l’arte” a Mario Mori, uno dei soci fondatori del Convivio De Lemene, autore di stile diversificato, molto attento agli orientamenti del mercato

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Annunci