Pia Denti, la descrizione gustata


DENTI Pia Cavalli DENTI Pia Dalie DENTI Pia Ritratto

A cura dell’assessorato alla cultura la sala consiliare del comune di Livraga ospiterà dal 3 settembre prossimo una personale della Pia Denti. A presentarla Luciano Giuseppe Volino che in diverse occasioni ha avuto modo di coglierne le motivazioni e le proiezioni che la rendono pittrice garbata ed espansiva. La Denti è un’artista stimabile, dalla reputazione acquisita in oltre trent’anni di attività, autrice fine e buona di una produzione varia e allo stesso tempo ricca, feconda e vivace, di segno autentico, le cui opere non esigono speciali approfondimenti formali e di contenuto, dal momento che si mostrano da sé.
La mostra di Livraga si annuncia su questa linea. Non popone un talento nuovo o singolare, immagini forti della ragione o dell’io o strappate da un qualche corredo della trasgressione. Ma una pittrice di solida reputazione, già segnalata da don Luciano Quartieri, capace di una pittura semplice (non facile), che non presenta strettoie, consolidata da un sentimento raccolto attorno al colore e alla felicità formale.
La Denti non presenta riflessi, zone d’ombra, giochi di crepuscoli. Senza indugio, la sua è una pittura che non si interroga e non interroga, non dischiude porte di verità. Per essere chiari: non vivifica e non radica nel problematicismo contemporaneo. Come tale, il fruitore non sente necessità di saperne qualcosa di più di ciò che l’alimenta: la passione, il sentimento, l’ansimare e il gioire. L’atteggiamento dell’espressione artistica tende a dare alla struttura figurale una valenza di natura letteraria e decorativa, insistendo con circospezione su elementi di impegno formale e di rappresentazione coerente.
Quella che la Denti propone è una figurazione aperta allo sguardo, alla luce del sole, nutrita da pochi sostanziali elementi; non corre il rischio di precipitare e indietro o in avanti. I soggetti sono i cavalli e gli animali, descritti con libertà di movimento, le composizioni floreali, le immagini femminili, i ritratti: tutti soggetti che non incamminano l’immaginario su sentieri particolari, ma lo trattengono sui dettagli e ne rivelano la sensibilità e l’ intelligenza della poetica.

Il quadro generale non ha niente di ardito e temerario. Regge su una pittura semplice e diretta, pudica e protetta; su una pratica di disposizione romantica, libera dai ceppi delle intellettualità e delle concettualità preferendo la strada della semplicità, dell’equilibrio del nitore e dell’effetto, delle atmosfere costanti.

La mostra punterà insomma a offrire l’immagine di una pittura sottratta agli stereotipi della contemporaneità e ad afferrare la personalità di una pittrice non fragile, che ama le scelte tranquille modellate sull’esperienza, che si raccomanda all’attenzione degli amatori della bellezza e dei profumi rari, che ancora cercano nella tradizione qualcosa di autentico e profondo della vita.

Pia Denti Opere – Sala consiliare del Comune di Livraga –Dal 3 all’11 settembre – Presentazione critica di Luciano Giuseppe Volino, sabato 3 settembre alle ore 17,30. Orari d’apertura dalle 15 alle 19; dalle 21 alle 23.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: