PERSONALE DEL FOTOGRAFO MATTIA LANZI AD ACQUANEGRA CREMONESE


Mattia LanziMattia Lanzi, proposto alla rassegna “Un fotografo al mese” non è una rivelazione. Del giovane fotografo, questi giorni in mostra ad Acquanegra, si può dire che mostra impegno, passione e una perizia  nel saper cogliere immagini di vita quotidiana. Col “click”  ha un rapporto simbiotico, che coltiva  dalle prime esperienze sedicenni e che ha consolidato dopo aver frequentato la Raw Academy a Cremona. Un arco di tempo breve, appena quinquennale, che gli assicura tuttavia abilità e disposizione nel strappare alla fugacità dell’attimo frammenti di realtà.
La sua  fotografia ispirata è dal quotidiano, che coglie  con inquadrature di immediato impatto, giocate sui contrasti e al di la del puro intento cronachistico, con un occhio alle suggestioni emotive.
Lanzi sviluppa racconti per immagini. Sono montaggi di momenti reali, ma anche simbolici, mai teatrali, mai esagerati o enfatici, “fermati” nel corso di viaggi e escursioni, in cui riflette la propria concezione visuale. Documentano momenti concreti e attimi che si allontanano. La realtà di Lanzi è fatta di istanti effettivi, consistenti, e di sentimenti e sensazioni. Fanno entrare nell’orizzonte del fotografo e ne fanno cogliere variazioni e mutamenti simbolici. Un campionario si può apprezzare da sabato a Villa Anselmi ad Acquanegra, borgo a pochi chilometri tra Codogno, Maleo e Pizzighettone. La mostra appartiene a un percorso espositivo, pensato e realizzato, fuori da schemi tradizionali da Gilla Stagno assessore alla cultura,  offre un excursus di interesse tecnico, e, senza retorica, di linguaggi poco convenzionali.
In Lanzi la tecnica ha un ruolo contenuto. Il giovane fotografo pare non volersi perdere dietro allo strumento-macchina, né dietro a regole e a procedure; punta alla sperimentazione, alla conoscenza e all’ esperienza. La visione (visi, ritratti, scorci, luoghi, paesaggi naturali) non è indisciplinata né  rilassante, ma meditativa. La narrazione rivela una sensibilità diretta, composita, diciamo “barattata”, ricca di istanti espressivi, linguistici, segnici che spiegano e motivano la capacità di visualizzare l’ immagine anche attraverso particolari.

 

Mattia Lanzi – Comune di Acquanegra – Biblioteca comunale – Un fotografo al mese –Orari dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00, sabato dalle 9,00 alle 12,00 – fino al 1 settembre.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: