L’Opinione / La critica: inutile nascondersi


AforismaSCRITTO, LETTO, DETTO E RIDETTO –  Ci sono critici e critici. Perbacco! Critici che valutano, interpretano, illustrano, esplicano e critici che lusingano il mainstream.. Quelli che saltano sul carro di tutti e quelli che scoprono alla decima mostra o al decimo libro o al decimo film, che il tale ha il consenso del pubblico ed è “il meglio di tutti”.
Ci sono critici bravi nel sparare sentenze per partito preso. Quelli per i quali tutto (o quasi) fa schifo. Quelli che si lasciano attrarre dalla filologia, dallo strutturalismo, dalla psicanalisi. Quelli che se sentono parlare di altri critici alzano il sopracciglio. Quelli che scrivono perché scrivere è facile, basta maneggiar bene qualche ferro del mestiere.
Ci sono critici mercenari, complici degli autori, dei curatori, dei promotori, dei galleristi, dei venditori. In politica, oggi, si chiamerebbero “corrotti”, nelle economie parallele del quaternario semplicemente “bramosi”. Fanno parte del “sistema”, amici degli amici degli amici. Una società educata ai rapporti sociali è anche una società sfamata, c’è capitato di sentir dire.
Ci sono critici “anti”, la cui sensibilità anticipa: superbi, aggressivi, arroganti, ammazzatutti, castigamatti. Ci sono critici che suonano il violino all’apprendista, al mestierante, al mercenario…
Il bello è che anche i critici riflettono i gusti, che come tutti i gusti cambiano con il passare del tempo e che, a parte rovinare il sistema nervoso di chi li disapprova, non danneggiano più di tanto.
“Tutti i gusti sono gusti”, diceva un tempo mia nonna. Sennonché  oggi i gusti non sono tutti uguali, anzi sono molto diversi gli uni dagli altri.
Se imparassimo allora a lasciar vivere in pace, chi fa qualcosa di cattivo gusto e i critici che li seguono? 
Troppo complicato. Il bello, il brutto, il cattivo hanno decine e decine di declinazioni diverse, non è possibile fare elenchi o distinguo. Si naviga a vista tutti, chi fa arte, cinema, letteratura, spettacolo. Quindi i critici, spesso obbligati a far gli agenti pubblicitari.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: