L’ Opinione / I cinque anni di FORME 70


LOGO FORME 70Con la pubblicazione del 750° articolo, FORMESETTANTA ha tagliato il traguardo del quinto anno di vita. Nel quinquennio sono stati pubblicati: 327 note di artisti, 57  interventi in materia d’arte, 93 note relative a fotografi e alla  fotografia, 46 opinioni, 45 recensione di libri, 27 di riviste, 23 di eventi, 61  segnalazioni-recensioni su temi di poesia e letteratura. Per un blog di provincia, costruito artigianalmente, non sono sicuramente dati quantitativamente esaltanti, ma  se aggiunti alla attività del precedente  sito web  e all’ esperienza (pionieristica) delle pubblicazioni  a stampa del 1970-, 1971-1972 può significare qualcosa almeno in termini di cocciutaggine e impegno. Si tratta di tre “cicli” di attività, figli di convinzioni giornalistiche naturalmente diverse, perché diversi erano (sono)  gli “impasti” culturali che li hanno suggeriti e incoraggiati.  A parte le personali convinzioni di mestiere, è utile fermare l’attenzione su un pugno di numeri, in primis sulle 85mila visualizzazioni totali raggiunte  e sui 46mila visitatori.
Nel primo trimestre 2016 la testata ha pubblicato 40 articoli, visionati complessivamente da 8.400 lettori. Rispetto ai primi tre mesi dell’anno d’esordio in cui il sito è stato visitato da  705 curiosi, il miglioramento  fa dire che la crescita oltre essere evidente ha un  trend positivo  incoraggiante. Ovviamente tenendo sempre conto delle caratteristiche del territorio di riferimento.
Ci sono tanti modi per raccontare un blog. Uno è quello che abbiamo fatto citando numeri, cifre, curiosità, peraltro note poiché WordPress li pubblica ogni anno. Statistiche e numeri però non bastano da soli a spiegare  la vita di una testata. Dietro ai numeri  sono da considerare altri fattori: il contesto, la realtà in cui si è operato e si opera, la struttura organizzativa (che nel caso di Forme è a carattere individuale), le idee sostenute, l’incrocio dell’informazione fornita con le iniziative a disposizione, eccetera.
FORMESETTANTA è un blog culturale di provincia. Che della provincia risente e riverbera  caratteri,  idiosincrasie,  curiosità e  instabilità ed ha risvolti anche pratici ( redazionali, di stesura, composizione e correzione,  selezione delle notizie ecc.) non sempre facili da gestire.
La centralità (in calo) della carta stampata, e le opportunità (in positivo) del mondo digitale  convincono a proseguire lo sforzo, con l’obiettivo di  sottrarre aspetti della cultura locale a un andazzo  in cui la paccottaglia è sovrabbondante.
Siamo peraltro  consapevoli di non preoccuparci sempre a sufficienza della qualità creativa e di selezionare le notizie e i commenti che la creatività locale fornisce. In un sistema in cui sembrano prevalere ancora conventicole clientelari, non è sempre facile discernere  folklore, vanità., dilettantismi, i regni protagonisti in cerca di “indulgenza” dalla invenzione poetica vera, per cui a volte si comunica senza poter effettivamente condividere ciò che si comunica. Anche perché la storia attuale dell’arte sembra corrispondere a un suo principio interno, che è volto a scomporre, a decomporre e infine a dissolvere le forme. Della rappresentazione della realtà non ne è quasi più nulla e tanto meno lo è la tecnica, il linguaggio, il saper fare

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: