Marco Polonioli al Museo di Storia Naturale di Milano


SONY DSC

Per iniziativa dell’Associazione Lombarda per lo Studio e la Conservazione della Natura, il Museo di Storia Naturale ospiterà lunedì 29 febbraio p.v. , in corso Venezia n. 55 a Milano un incontro con il wildlife photographer lodigiano Marco Polonioli, una delle figure di spicco del Gruppo Gerundo, recente vincitore della seconda edizione di Photocontest, concorso indetto dal Parco Adda Sud sul tema “Antichi manufatti idraulici”. Parlerà delle sue esperienze fotografiche di fresca data (tecniche, appostamenti, attrezzatura, sensori e obiettivi ecc.) e commenterà “Nei regni della vita”, un proprio audiovisivo in cui racconta alcune bellezze naturali che abitualmente “passano inosservate alla maggior parte delle persone”.
Detto senz’ enfasi, Polonioli è uno dei più dinamici fotografi naturalisti del territorio, uno che scandaglia con la macchina fotografica e periodicità gli angoli meno conosciuti della nostra terra, mettendone in evidenza aspetti peculiari e salienti. In particolare, fermando l’obiettivo su campi, boschi, fiumi, riserve naturali, corsi d’acqua, flora, fauna, farfalle, fiori e su una gran varietà di volatili, di cui ha raccolto una enciclopedica documentazione su caratteristiche, stanzialità, abitudini, comportamenti, canto: dagli aironi, alle anatre, ai barbagianni, dai cormorani, ai fenicotteri, dai prataioli agli uccelli d’acqua, ai pesciaioli; e ancora pettirossi, picchi, tuffetti, upupidi, usignoli, fringuelli eccetera, che hanno fatto di lui un esperto conoscitore e un appassionato della materia, come testimoniano i lavori di questi anni e la tipologia audiovisiva mista realizzata per l’incontro del Museo di Storia Naturale.
Polonioli è di coloro che credono convintamente a questo tipo di fotografia. Membro del Gruppo Il Gerundo insieme a Marchitelli, Chinosi, Berto, Comizzoli, Gaiardi, Guiotto, Musumeci, Pedrinazzi e altri, si distingue per gli estesi interessi, la chiarezza espositiva e stilistica, l’impegno nell’individuare i soggetti, l’idoneità nel conferire di autentica espressività alle immagini. Il Wildlife photographer conduce la propria ricerca con spirito hobbystico, ma con grande attenzione ai contenuti dell’immagine e alle caratteristiche della natura. Una continua metamorfosi cognitiva che culmina con innumerevoli benefici per i sensi, da raccogliere ampio interesse attorno a migliaia di scatti, molti dei quali ricchi di sentimento e di sensazioni, frutto di compenetrazione di elementi tecnici, ricerca e posizionamenti. Qualità che impiantano le sue immagini in un’area di poesia.

 

Advertisements
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: