ANDREA BALDI, DAVIDE MUGGIANA, MIRIAM PERONI & c. A FOMBIO


MIRIAM PERONI

MIRIAM PERONI

Titolo impegnativo, quello che si son dati i 6 artisti che al Castello Douglas-Scotti di Fombio espongono le loro fatiche pittoriche:“ L’uomo, la donna: visioni d’artista”. Le parole non sempre corrispondono a quel che l’artista prima e il fruitore poi hanno visto dentro la propria retina. In ogni caso una mostra di pittura ha il suo apice di respiro e di forza nei lavori, indipendentemente dal titolo affidatogli. Dunque, quel che propongono fino all’ 11 ottobre al Douglas-Scotti Andrea Baldi, Valentino Ciusani, Davide Muggiana, Paola Dansi, Miriam Peroni e Andrea Albini sono lo scarto ineludibile tra quel che i pittori hanno visto o immaginato e le parole che hanno scelto per l’esposizione. La quale è una mostra di pittura, di immagini maschili e femminili in cui termini come fusione armoniosa, contrasto indimenticabile, emozione rimandano all’immutabile condizione dei dipinti, vale a dire oggetti di delicata (o diversa) fattura.
Su tutti, contribuiscono in modo essenziale e compositiva, le figure dell’orvietano di origine Andrea Baldi, un pittore autodidatta in attività da una trentina d’anni, che ultimamente si è messo in evidenza a “Artecultura” a Milano, autore di ritratti femminili e maschili, colti spesso in particolari che parlano dalla condizione umana. Attraverso gli sguardi Baldi fornisce una visione ravvicinata delle forze vitali dell’esistenza, dipingendo

ANDREA BALDI

ANDREA BALDI

con buona tecnica quanto gli sta davanti tanto nella realtà quanto nell’immaginazione
Andrea Albini è trentenne grafico-illustratore attratto, come dice lui stesso, “da tutto ciò che è immagine”. E da tutto quel che è immagine recupera forme, rappresentazioni, figure, determinando a volte contrasti in mezzo a difficili combinazioni, a volte semplici pose. Guarda al passato – che può anche essere la società moderna – recuperando coscienze e ricordi. Il corpo sfida, non come visione, ma come esperienza.
Di Valentino Ciusani e delle sue figure e corpi umani si è già più volte detto. Il pittore codognese non rompe con l’ideale convenzione di forma, ma nelle tradizionali rappresentazioni rese con buon mestiere agisce con l’immagine sulle certezze del probabile spettatore.
Davide Muggiana, architetto lodigiano, coltiva da tempo la passione (le tribulazioni) della pittura, praticandola secondo valori formalmente della tradizione, incorporandovi minime innovazioni, rendendole agevoli col colore e la sensualità: caratteri essenziali della sua pittura figurativa, vista prima d’ora a Piacenza e a Milano. Il linguaggio punta più sulla storia, ma i dipinti precludono ogni

DAVIDE MUGGIANA

DAVIDE MUGGIANA

sentimentalità di genere.

Due le artiste: Paola Dansi, allieva di Valentino Ciusani, spinge l’immagine verso l’indeterminato e l’intangibile, e Miriam Peroni, che solitamente pratica una figurazione “non sottintesa”, ma sa anche affidarsi a simbologie e allegorie. Interpreta, stimola, provoca, mette in discussione e in certe costruzioni di traccia grafica riesce assolutamente credibile.

“L’uomo, la donna: visioni d’artista” – Opere di Andrea Baldi, Andrea Albini, Davide Muggiana, Miriam Peroni, Paola Dansi, Valentino Ciusani – FOMBIO, Castello Douglas-Scotti – Orari: sabato 18-20; domenica 17-20 – Fino all’11 ottobre

 

 

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: