LOMELLO “approfondisce” ROMEO GIOVANNINI


 "La Biblioteca Giovannini-Magenta" (nella foto) è stata, costituita il 22 novembre a Lomello da Gianfranco e Tina Magenta per valorizzare  10mila volumi, in gran parte appartenuti a Romeo Giovannini, letterato lucchese vissuto a Lomello dal 1971 al 2005.

“La Biblioteca Giovannini-Magenta” (nella foto) è stata, costituita il 22 novembre a Lomello da Gianfranco e Tina Magenta per valorizzare 10mila volumi, in gran parte appartenuti a Romeo Giovannini, letterato lucchese vissuto a Lomello dal 1971 al 2005.

AMEDEO ANELLI E DANIELA MARCHESCHI SU ROMEO GIOVANNINI, PROSATORE, POETA, TRADUTTORE

Domenica prossima Lomello in provincia di Pavia, una comunità di poco più di duemila anime della Lomellina, dove (andando indietro con la storia) si unirono in matrimonio la regina Teodolinda e il duca Agilulfo, ospiterà al teatro comunale un seminario sul prosatore-critico-traduttore Romeo Giovannini al quale, nel centenario della nascita l’amministrazione del sindaco Giovanni Piovera gli ha titolato uno slargo.
Nato a Lucca, Giovannini morì a Lomello. dove possedette una seconda casa e dove visse gli ultimi suoi anni, lasciandoci a 92 primavere nel 2005. La notizia della sua morte fu data dall’Ansa, ma non fece “rumore” ed egli fu felice di tornare nella sua Santa Maria Colle, frazione di Lucca.
Al seminario a lui dedicato, promosso dall’ l’Associazione Giovannini di Magenta, interverranno alcuni studiosi della sua opera,  il direttore della rivista di poesia e filosofia Kamen’ Amedeo Anelli, il critico letterario lucchese Daniela Marcheschi e Aldo Antolitano, autore della prima tesi di laurea su Romeo Giovannini.
Amico per tutta la vita  di Guglielmo Petroni, Arrigo (in realtà Giulio) Benedetti,  Mino Maccari, Carlo Emilio  Gadda,  Eugenio Montale, Alfonso Gatto, Franco Calamandrei e tanti altri, Giovannini ebbe una rigorosa formazione classica che lo portò giovanissimo a misurarsi con la traduzione dei classici e in particolare di Anacreonte. Critico dell’«Europeo» e del «Giorno» fu collaboratore strettissimo di Arrigo Benedetti e sua memoria storica. Fu autore di importanti pagine critiche, su Penna e Pasolini ed ha lasciato una serie di inediti, ricchi di importanti testimonianze di notevole interesse storico-letterario. Ma in giro si sa sempre troppo poco di lui e della sua opera.
Colpa dell’ “asfissia culturale”,  commenta oggi Amedeo Anelli, direttore di Kamen’, la rivista che ne propose (n.35 / 2009) il recupero come poeta e traduttore classico.
Giovannini non è un nome che si pubblichi o si citi di frequente. Lo ha fatto Lietocolle, lo ha fatto Daniela Marcheschi che ne parla nella biografia su Sandro Penna e in Alloro di Svezia.
Giovannini fu prosatore, poeta, traduttore e giornalista. A Roma all’Europeo, a Milano al Giorno, fu collaboratore strettissimo di Arrigo Benedetti. Negli anni Sessanta, fu anche al Circolo di Lettura a Lodi, dove presentò una sua traduzione dei Silli di Senofane. S’interessò di cinema. Con Lizzani, Turini e Ruggero Giacobbi fondò “La settimana”, una delle riviste cinematografiche del dopoguerra e contribuì a “Campo di Marte”, “Corrente”, “Primato”, “La Ruota”.
In un periodo di soffocamento della cultura –  sostenne Amedeo Anelli in una nota su Kamen’ riscoprendo le Anacreontiche, una trentina di componimenti in prosa e in versi – la ricerca di riferimenti sicuri, diviene un’urgente necessità”, fermando l’attenzione sull’attività di traduttore, attività particolarissima, di cui non si è soliti considerare il merito quando si recensiscono testi nati in una lingua diversa, e che appartiene a pieno titolo alla storia della scrittura letteraria.  Senza esser poeta non si può tradurre un vero poeta, diceva Leopardi. Lo sapeva perfettamente Giovannini, per il quale tradurre ha avuto un significato preciso, quello del diretto, “segreto contatto” ungarettiano, “della vicinanza al senso e al miracolo della parola

Annunci
Contrassegnato da tag

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: