AMICI DELLA GRAFICA DI CASALPUSTERLENGO: PREMIATI I VINCITORI DEL ” GINO CARRERA”


Calcografia opera di Gino Carrera

Calcografia opera di Gino Carrera

I RICONOSCIMENTI A NICOLAS PERRA, NICOLETTA DROGHETTI E  HAOUI JIANG

Si è aperta alla Biblioteca di Casalpusterlengo, presenti la dottoressa Eleonora Pittari della Prefettura, il Sindaco Flavio Parmesani, il dottor Roberto Rho della Fondazione BPL, l’assessore alla Cultura Fabio Grazioli, il presidente dell’associazione organizzatrice Piero Friggè, il presidente della Pro Loco Maria Peverali, esponenti del mondo dell’arte e della cultura (tra i quali il critico Francesco Pagliari e Bruno Missieri, l’esposizione riservata a giovani calcografi  partecipanti al IV Premio nazionale Gino Carrera.
La mostra raccoglie oltre alle interessanti tirature  di Nicolas Perra, Nicoletta Droghetti e Haoui Jiang, vincitori del premio, quelle dei 10 ammessi alla fase finale. L’attenzione è naturalmente destinata ai fogli premiati  Gli autori, Perri, Droghetti e Jiang, presenti alla premiazione con il loro insegnante, prof. Cataldo Serafini e l’assistente Alex Marra sono tre artisti dal segno già  strutturato, culturalmente preparati da risultare lontani da certa  pratica calcografica massificata, attratti da temi specifici e attuali. Senz’altro doti da ascrivere oltre che alla loro personalità  all’insegnamento, che ha  facilitato l’aggiustamento dello sguardo e li ha guidati nell’adozione delle tecniche.

Nicolas Perra: "Quarta dimensione I", primo premio

Nicolas Perra: “Quarta dimensione I”, primo premio

L’ interprete o critico più avvertito, che dovesse lasciarsi tentare di condurre una ricerca volta a scandagliare le origini e le fonti dell’arte grafica italiana degli ultimi secoli si troverebbe ad esaminare fatti e documenti  che certificano la vitalità di una esperienza quale l’Accademia Clementina di Bologna e ad illuminare il livello raggiunta da questa “Scuola” che ha dato e dà prestigio ai suoi maestri e allievi. Nel Novecento, i più importanti maestri dell’Accademia di Belle Arti di Bologna sono stati Virgilio Guidi, Ilario Rossi, Giorgio Morandi, Luciano De Vita, Umberto Mastroianni, Quinto Ghermandi, Edoardo Collamarini. Basterebbero i loro nomi per individuare il filo rosso lega ad essa tanti nomi di artisti italiani che si sono riconosciuti nella pratica quotidiana dell’incidere, nella costante ricerca visiva e nella sperimentazione formale e che, soprattutto oggi, si riconoscono nella applicazione delle tecniche sia originali che in quelle singolari dell’incisione.

Nicoletta Draghetti: "Senza titolo", maniera nera (o mezzotinto). Secondo premio

Nicoletta Draghetti: “Senza titolo”, maniera nera (o mezzotinto). Secondo premio

Con Bologna sono  4 le Accademie che dal 2007 hanno collaborato al successo del “Carrera”. Un premio considerato unico in Italia, coinvolgendo  scuola, allievi, insegnanti e organizzatori, da garantirne l’ indirizzo inteso a sostenere, da un lato, l’interesse per la grafica originale d’arte, e, dall’altro, ad accreditare l’inserimento dei giovani calcografi nel complesso sistema della produzione nazionale.  La commissione, presieduta da Bruno Missieri  ha  individuato con voto unanime nell’acquaforte-acquatinta “Quarto dimensione I” di Nicolas Perra l’opera meritevole del primo premio. Perra è un grafico diplomato in grafica pubblicitaria a Udine, che ha conseguito la laurea in grafica d’arte a Bologna e che attualmente sta completando il biennio specialistico all’Accademia bolognese. Da qualche anno si è già fatto conoscere attraverso la partecipazione a premi e concorsi  nazionali. Nel 21012 è stato segnalato al Premio internazionale Giorgio Morandi.
Il secondo premio è andato alla maniera nera (o mezzotinto) “Senza titolo” di Nicoletta Droghetti, artista diplomata a Bologna , dotata di un perfezionamento decisivo in questa tecnica, mentre il terzo dei premi in palio e stato assegnato a Haoui Jiang per l’acquaforte-acquatinta “Paesaggio II”. La commissione ha pure segnalato l’ottima stampa prodotta da Fabrizio Falchi.  I quattro costituiscono  un gruppo di qualità sia nell’uso proprio dei materiali, dei procedimenti e del segno grafico. I lodigiani possono apprezzarli alla Biblioteca di Casale  in occasione della mostra che accompagna la consueta  consegna ufficiale dei premi. Haoui Jiang.
Aldo Caserini

Premio Nazionale Gino Carrera – Biblioteca comunale di Casalpusterlengo – Orari: martedì 14-18; mercoledì e venerdì 9,30-17,30; giovedì 14-18; sabato 9,30-12,30, 14,30-18.  Fino al 31 dicembre.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: