GIGI MONTICO, un’arte fuori da schemi


Montico 2Eclettico o poliedrico?  Estroso o semplicemente  creativo ?  Difficile indagare la personalità artistica di Gigi Montico dal momento che convivono in lui qualità di volta in volta diverse, associazioni e sostituti,  come il gioco della filosofia, la libertà della poesia, la lucidità della ricerca, l’essenzialità concettuale, la grammatica della pittura, l’estrosità e il rigore, l’intuizione e la casualità: la sua arte pulsa di attività manuali, cognitive, di sintesi e anche di asservimento a modelli  tipici di chi naviga tra gli “ismi” senza conoscere limiti, purché alla fine tutto finisca immolato sull’altare del risultato ottenuto ad ogni costo.
Nelle sue fantasmagoriche attività espressive c’è di tutto, dagli oggetti ai materiali di recupero, quel che Lea Vergine chiama “i rifiuti” e che Montico sottrae alla dissoluzione della discarica dandogli una dimensione artistica, psicologica, anche politica, creando un’arte gremita di contaminazioni, di lacerti e frammenti, adottati con stupore, sadismo, pietà, nostalgia; trasformati da un gioco arguto e struggente,  carico di volta in volta di poesia, memoria, desiderio, sogno, beffa. Anche di progettualità libidinosa, razionale, regolata da buone abitudini e buona coscienza in cui l’artista recupera la carica emotiva (o anche solo ottica) delle esperienze con cui, fino a ieri, eravamo soliti classificare i diversi passaggi dell’arte contemporanea: da Duchamp al dadaismo, al surrealismo, all’arte fantastica, al sensazionalismo e shock… O anche, ritrova, in chiave  di poesia pittorica, parte di quel Realismo terminale del poeta Guido Oldani (suo amico), che affronta l’accavallamento spudoratamente esibito della società dei consumi sopra gli oggetti, generando con l’incantesimo dell’immondizia prodotta, una nuova forma di linguaggio.
L’arte di Montico può essere vista in tanti modi. Basta visitare l’allestimento che ne ha fatto in questi giorni nella sua casa di Roncadelle di Dovera, in via dell’Assunta  22, trasformata in una sorta di galleria-museo dove con singolarissimo sincretismo,  una ibridazione squisita e drammatica insieme, dice addio alle gallerie tradizionali legate al mercato. Anche in questa occasione, l’artista punta molto sull’emozione, affermata con un alto potenziale di fantasia da stimolare l’approccio del pubblico verso nuove forme espressive.
Nelle sue invenzioni compositive (visitabili fino alla fine di novembre a Roncadelle di Dovera) convergono le modalità di una lunga esperienza artistica e una serie di elementi e dati originali con cui l’autore infervora le sue rappresentazioni, raggiungendo con inedite sospensioni temporali  una visionarietà onirica in cui è possibile rintracciare finanche raffigurazioni allegoriche, deliziate da fantasia e dense di pathos. Sovrabbondante concettualmente, la sua risulta essere la documentazione di certe condizioni dell’operatività artistica: l’adozione del presente e il ricordo del passato, riaggiustando la gerarchia dei valori sino a perdersi nella assimilazione attualista.
Virtuoso, intrigante, di sicuro mestiere,  egli dimostra di saper tirare fuori per gli appassionati dell’arte-ricerca soluzioni intelligenti fatte di  provocazioni, ma anche di spirito missionario. Praticamente mette insieme un po’ di avanguardia russa e un po’ di pop americano, un po’ di espressionismo tedesco e di informale fino all’arte povera, ricollegando il tutto con soluzioni inventive originali e teatrali che non possono non catturare l’interesse dei visitatori.

Gigi MonticoOpere recenti e non – Roncadelle di Dovera, via Santissima Assunta 12    Fino a tutto novembre su appuntamento. Tel 346.8478571

Advertisements

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: