RICCARDO VALLA, tra barlumi di luce e atmosfere


Roberto Valla, Il re e la regina nella luce

Riccardo Valla, Il re e la regina nella luce

Dal prossimo 13 marzo l’I.I.S. “Cesaris” di Casalpusterlengo ospiterà una mostra di fotografie del casalese Riccardo Valla. “LuceVita”, questo il titolo dato alla mostra,  riassume l’esplorazione di Valla attorno alla fotografia sperimentale, con esiti che attualmente la collocano la sua esperienza al confine con la pittura.
Nato a Parma nel ’62, Valla vive a Casalpusterlengo. La sua arte si muove essenzialmente su un filone espressivo di “suggestioni”. Da anni Valla  si dedica a una fotografia elaborata, avvalendosi delle prerogative tecniche dei diversi strumenti familiarizzati, ma anche con una sensibilità orientata al pittorico. I risultati collocano le sue stampe  tra visibile e (in)visibile. Si tratta di una fotografia “diversa” dall’immagine tradizionale. Le sue  figurazioni suggeriscono, di volta in volta, forme di latenza, spazi che la natura offre all’attenzione, interstizi scoperti attraverso la manipolazione, luci e colori da ritagliare e custodire.
La sua è una estetica disegnata dalla macchina. Viva e mobile quanto può esserlo il pennello e la mano di un pittore. Punta al recupero della evocazione. Fa ritrovare l’immaginario, l’impossibile.
Possiamo ben dirlo: è una fotografia che “profana” l’altra fotografia, quella che pretende di vincolare all’immagine alle forme di integrazione che hanno educato i nostri sensi e le nostre percezioni sul visibile.
La fotografia di Valla ha in più una consapevolezza sensoriale espansa da suggerire un’altra abitudine percettiva: quella dove è possibile attendersi piccole rivelazioni. Non il solito modo di replicare il visibile. Ma la possibilità di rendere manifesto qualcosa di invisibile. Di inventarlo. Di suggerirlo. Attraverso una estetica elaborata da un processo di propria intima immaginazione.
Luce, barlumi, atmosfera, fragranze di colore e di bagliori sono i caratteris ingolari di questa fotografia. Rappresentano un modo diverso di produrre, che restituisce all’arte visiva la vocazione all’irrapresentabile. Con esiti di sicura suggestione che richiamano natura, metafisica, cosmo da far sparire le espansioni più ricercate  e dare visione di novità autentiche.

Luce e Vita – Le fotografie di Roberto Valla – I.I. Cesaris – XI  ciclo “Cesaris per le Arti Visive” a cura di Amedeo Anelli, Apertura 13 marzo – Durata fino al 13 aprile.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: