IL FERVORE INNOVATIVO DI EMILIO SOMMARIVA


UN PROTAGONISTA DOPO L’EREDITA’ SCAPIGLIATA

 

Giovanna Ginex si occupa da tempo memorabile di arti visive del XIX e XX secolo, rivelando grande capacità nel rileggere percorsi, nel cogliere sequenze inedite, nel ridare luce a protagonisti di valore annebbiati dall’azione del tempo.
Storica dell’arte di provato spessore e nitido rigore, ha sempre manifestato interesse e studio  per la cultura figurativa lombarda, in particolare per le arti decorative applicate all’industria, la storia della fotografia oltre che per la catalogazione di beni culturali. Per la Braidense di Milano ha portato avanti un intervento di restauro, catalogazione e digitalizzazione delle oltre 2500 stampe originali e 45.000 negativi su lastre acquistate dalla Bibliotreca dagli eredi del fotografo lodigiano Emilio Sommariva, considerato uno dei più importanti testimoni e documentatori del fervore innovativo e delle esperienze milanesi dopo l’eredità scapigliata. Suo è il libro Divine di qualche anno fa che ha riacceso l’attenzione su questo fotografo-pittore. Tuttavia sono  pochi oggi gli alaudensi che ricordano l’opera di questo eccezionale artista lodigiano adottato dai milanesi, che fu tra i primi anni del secolo scorso fino al 1956 anno della sua morte, fotografo di straordinaria tecnica fotografico-pittorica e contemporaneamente pittore di paesaggi di forte atmosfera. Una sua presenza a “L’arte s’è desta” (attualmente in corso allo Spazio Bipielle Arte) avrebbe  accresciuto l’interesse dell’esposizione. Risale ormai a un quarto di secolo fa la superba mostra allestita dal Centro Studi Monas Herogliphica di Milano e dalla Braidense al Salone dei Notai“ in cui furono presentate fotografie originali e  una decina di quadri che lo “rivelarono” come uno tra i più significativi fotografi ritrattisti e un pittore paesaggista del nostro secolo.
Sommariva fotografo, Sommariva pittore: non c’è antitesi. Sono solo due aspetti, fusi in un medesimo spirito fino a diventare un tutt’uno, fino al punto da raggiungere una contaminazione formale. Fotografo (ritrattista), il lodigiano ha coltivato anche la pittura di paesaggio (appresa dal padre Luigi), praticandola senza alterigia, come “svago segreto”. Se si vuol proprio indagare un qualche aspetto contraddittorio della sua personalità artistica, forse è proprio  questo nodo-snodo tra arte pittorica e fotografica che si dovrà studiare. Come pittore fu un eclettico, oscillando tra un paesaggio di intensità poetica (alla Longoni, si diceva una volta), tipico del naturalismo lombardo, e un paesaggio dove sperimentava l’uso libero e moderno del colore, come hanno documentato le sue mostre alla Galleria Ranzini di MIlano.
Sommariva ha senz’altro amato la fotografia, avendola nello stesso tempo in antipatia perché ritenuta causa prima del suo star lontano dalla pittura. Non avrebbe sennò paragonato la sua storia con quella di Segantini,  “ridotto per qualche tempo a fare il fotografo, a combinare gruppi e pose e persino, credo, a ritoccare ingrandimenti”. Tuttavia non rinunciò mai all’annunciato impegno di portare la propria professione “a una finezza primeggiante”, arrivando a quel livello qualitativo inedito che tutti gli riconoscono.

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

One thought on “IL FERVORE INNOVATIVO DI EMILIO SOMMARIVA

  1. Buttaboni Riccardo ha detto:

    Caro maestro, non Le conviene il fatto che, avendone la facolta’, avrebbe dovuto DESTARE la memoria agli organizzatori della mostra affinche’ il Sommariva avesse il suo piu’ che meritato posto nella rassegna? Ossequi

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: